Rivista settimanale su Internet INDIO GRIGIO

N║ 457 - giovedý 12 agosto - Anno 2010
FUSIONA - DIRIGE - SCRIVE E CORRISPONDE: MENASSA 2010


NON SAPPIAMO PARLARE PERO LO FACCIAMO IN VARIE LINGUE 
SPAGNOLO... PORTOGHESE... ITALIANO... FRANCESE... INGLESE... TEDESCO...

INDIO GRIGIO ╚ PRODOTTO
DI UNA FUSIËNE

IL BRILLO DELLO GRIGIO
E
LĺINDIO DEL JARAMA

LA FUSIËNE CON PI┘ FUTURO
DIL SECOLO XXI

Indio Gris


INDIO GRIGIO N║ 457
ANNO XI

 

MIGUEL OSCAR MENASSA
Candidato al Premio Nobel di Letteratura 2010

http://www.menassacandidatopremionobelliteratura2010.com/

 

Miguel Oscar Menassa compi settanta anni
il 19 settembre di 2010

-festeggi-

 

Anticipo del libro  CANZONI [2003-2004]
che si presenterß il giorno 19 settembre di 2010 in Madrid

 

 

PEPE IN DISGRAZIA

 

Questa mattina mi alzai

Vedendo a mia moglie

Facendo un favore

a nostro vicino, sˇlo per amore.

 

E dopo scoprý

a mia amante pi¨ fedele

vendendosi per denaro

con una donna.

 

E quando arrivo al lavoro,

un compagno mi dice:

il Direttore ti chiama

per darti un calcio.

 

E, prima di morire,

Balla questo compasso

Che ti porterÓ ballando

a tuo proprio funerale.

 

Li gioco  al n˙mero tre

pero sempre esce il quattro.

Scommetto che vince il lider

E se ne va tutto alla merda.

 

Mi decido, mi decido

a rompere il maleficio

e mi entrego al continente

che, per nero, nessuno vede.

 

Mia madre mi lo deceva:

Stai attento mio piccolo,

Sella donna e del uomo

E dei venti  del inverno.

 

Mai guardare fissamente

Ad una donna molto bella

Perche quelle si alimentano

di carrogna, di carrogna.

 

E, primo di morire,

balla questo compasso

che ha di portarti aballando

a tuo proprio funerale.

 

E se qualche anima umana

Ti vuole disturbare,

t˙ gli canti tranquillo

che sei venuto al carnevale.

 

I fiori e i canti

Furono cosý belli

Che tornerebbero a morire

in un momento.

 

Andiamo al cimitero,

che lÝ troverai

in ogni tomba  amabile

un amico senza uguale.

 

Non domandarÓ tuo nome

ne gli importanno tue misure,

pero vivirÓ con te

per tutta lĺeternitÓ.

 

E, prima di morire,

balla questo compasso

Che ti porter˛ aballando

a tuo proprio funerale.

 

Alla prossima

Indio Grigio
www.indiogris.com